logo

Non solo web!
Ci trovi anche sui social.

Costruisci con noi il Minicinema per i bimbi di Ugi Onlus. Basta una piccola donazione, a partire da 25 €, intestata a:

UGI Onlus
UNICREDIT BANCA SpA
Agenzia Torino Carducci
IBAN: IT 71 P 02008 01107 000000831009
Causale: Minicinema

 / Risorse  / I trend 2020 per la tua video strategy

I trend 2020 per la tua video strategy

Cosa riserverà il nuovo anno in tema di video e video strategy? Quali saranno le novità tecnologiche e social a disposizione dei brand? E infine, quali diventeranno le priorità di cui tenere conto progettando il nuovo piano di comunicazione in ottica di contenuti integrati? La certezza è che, come indicano le statistiche di investimento in marketing per il 2020, il video continuerà a essere un contenuto vincente. Vediamo insieme quali sono le tendenze per questo 2020 appena iniziato.

Tempo di social media

Lo sappiamo: ormai i social media sono diventati ambienti estremamente tecnologici, la crescita e il progressivo affermarsi del video come contenuto vincente hanno trasformato anche gli strumenti a disposizione dei creatori di contenuti e l’algoritmo, sempre più attento all’engagement. Cosa aspettarci dunque dal 2020? 

Il video continuerà a dominare le strategie di content marketing: non tramonterà infatti la fruizione da dispositivi mobile, così come non si invertirà la tendenza a guardare contenuti video ed emozionali. Tra stories e app, il 2020 potrebbe segnare una stagione d’oro per il vlogging, con video agili, rapidi e che non richiedono troppo editing, confezionati apposta per il brulicante mondo social.

Andare dove è presente il pubblico

La chiave del successo resterà la personalizzazione di ogni video in funzione del target di riferimento e dell’obbiettivo. Una strategia video avrà sempre più successo, nel 2020, se seguirà i pubblici e individuerà, di volta in volta e a seconda delle esigenze, le nicchie dove gli utenti cercano informazioni e fruiscono dei contenuti. 

A quali ambienti guardare dunque? Tra le novità ci sarà probabilmente una crescita delle strategie video applicate a Google Ads con particolare attenzione al canale video per eccellenza, Youtube, re del marketing. Occhio poi ai nati tra gli anni Novanta e i Duemila, la cosiddetta generazione Z, che dell’efficacia dei contenuti video è diretta testimone e alla quale, per questo motivo, il marketing guarda con interesse. Sono infatti i ventenni i principali fruitori di video, e la loro presenza si attesta soprattutto su piattaforme social nuove, come TikTok, con la sua inaspettata crescita registrata negli ulti mesi del 2019, e certamente destinata a proseguire nel 2020. 

Realtà immersive?

Ma a quali novità allettanti porteranno gli effetti dei trend sui social media e in generale nel mondo digitale? Potrebbe esserci un salto decisivo nella realtà immersiva. Con i video a 360 gradi, per esempio, che si stanno dimostrando uno strumento versatile per ridurre il gap tra i prodotti e la loro esperienza reale. Rispetto al video tradizionale, quello a 360gradi registra un coinvolgimento maggiore e un interesse crescente da parte degli utenti. 

La realtà aumentata si è fatta sempre più strada nell’ultimo periodo e sembra oggi essere una delle vie di successo per la vendita di prodotti, specialmente laddove si tratta di oggetti di cui fare esperienza reale, in questo caso sostituita da un espediente tecnologico in grado di simulare la presenza dell’utente. E se diverse app sembrano andare incontro a questa esigenza, occhio alle infinite possibilità del video!

Live streaming e podcast

Il 2020 sarà forse l’anno delle dirette? Sembra che sia questa una delle vie per accaparrarsi like e interazioni da parte degli utenti, nonché condivisioni e dunque visibilità. Attenzione però alla strategia: per vincere davvero, anche le dirette devono rientrare in un piano strategico preciso, con ricorrenze capaci di generare fidelizzazione e interesse continuato nel tempo e con opportune interazioni che incoraggino l’utente a dialogare con il brand.

Tra i trucchi per coinvolgere il pubblico, il più immediato ha dalla sua la brevità: rapido, incisivo, facile da visualizzare su uno smartphone, sarà questo il video vincente nel 2020? Ma attenzione: gli algoritmi cambiano e influenzano il consumo, e dunque di fianco alle clip brevi potrebbe vivere una nuova stagione di successo anche il video lungo e di qualità, capace di raccontare una storia coinvolgente. 

A questo proposito non va sottovalutato il potere del podcast, che ha vissuto una stagione d’oro per il 2019 in formato audio, ma che potrebbe diventare anche un nuovo formato video capace di raccontare il brand e la sua identità e sollecitare la fidelizzazione da parte di utenti appassionati e follower. 

Il 2020 è solo all’inizio e il mondo digital, in perenne trasformazione, potrà riservare ancora tante sorprese. Un punto resta però sicuro e fermo, ed è la qualità dei video che andranno a comporre la vostra strategia, ciascuno calibrato sul canale specifico al quale sarà destinato. Sicuri di essere pronti a una video strategy davvero efficace?


Avete bisogno di consigli mirati per pensare e progettare una video strategy che si adatti alle vostre esigenze? RECTV ha tutte le soluzioni che fanno per voi! Non esitare a contattarci per una prima consulenza gratuita!


No Comments

Post a Comment

cinque × quattro =

RECTV Produzioni srl

Sede legale: Via Vela 42, 10128 – Torino / C.F. e P.I. 11276480016
©2015-2019 – Tutti i diritti sono riservati.

Privacy Policy / Codice Etico

WhatsApp chat